Ferite a Morte

Produzione: Mismaonda. 
Regia: Serena Dandini.
Testi: Serena Dandini con la collaborazione ai testi di Maura Misiti.
Con: Lella Costa, Orsetta de Rossi, Giorgia Cardaci, Rita Pelusio.

Serena Dandini ha attinto dalla cronaca e dalle indagini giornalistiche per dare voce alle donne che hanno perso la vita per mano di un marito, un compagno, un amante o un “ex”. Per una volta, sono loro a parlare in prima persona. Come in una “Spoon River” del femminicidio, ognuna di loro racconta la sua storia là da dove si trova ora e riprende vita e spessore, uscendo finalmente da una catalogazione arida e fredda.

La scena teatrale è sobria. Un grande schermo rimanda filmati evocativi. La musica suona per voltare pagina tra un racconto e l’altro.

Sul palco, a interpretare le vittime, quattro donne che si alternano a dare voce a queste storie, in uno spettacolo teatrale drammatico, ma giocato, a contrasto, su un linguaggio leggero e con i toni ironici e grotteschi propri della scrittura di Serena Dandini. Oltre alle quattro attrici, di volta in volta, parteciperanno allo spettacolo alcune donne in rappresentanza della società civile nel
territorio di rappresentazione.